Sesso a pagamento in centro benessere

Non si limitavano ai massaggi, ma avrebbero fornito ai clienti anche rapporti sessuali, non completi, con un sovrapprezzo di 50 euro, le due ragazze cinesi sorprese dalla polizia in un appartamento di Terni, adibito a centro benessere. Denunciata per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione la titolare dell'attività, una cinquantacinquenne, anche lei cinese, con regolare permesso di soggiorno. Sequestrato preventivamente l'immobile, di 190 metri quadri e nel pieno centro città, affittato da cinque anni alla donna da un italiano. La donna è stata scoperta grazie ad una rapida indagine della squadra mobile, dopo alcune segnalazioni giunte alla polizia a metà gennaio. È stata quindi avviata un'attività di appostamento e di accertamenti che ha permesso di individuare ed identificare diversi clienti abituali che - secondo quanto riferito dalla questura - avrebbero confermato quello che avveniva all'interno della casa.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Orvieto si
  2. Orvieto si
  3. Terni in rete
  4. Il Messaggero
  5. Il Messaggero

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Colli sul Velino

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...